Scimmie – Scimmie – (03:53)

TESTO: SCIMMIE

Scimmie
sui rami dei giorni
drogati di sogni
di erezioni innocenti
di libertà ah
Con la febbre negli ormoni
e un avanzo di civilta’
che si spenge di Tavor e omertà
con il cuore fra i coglioni
e un passato di paranoia
ci godiamo l’istante di una gioia
la realtà dell’utopia ah
una lucida follia ah
masticare in branco
lingue odori fumo e gomme.
Scimmie
col fiato sul collo
succhiamo il midollo
della vita che vita ci da
perché è meglio salvarsi il culo
che morire sul nascere
come spermatozoi senza femmina
niente svastiche ne vangeli
niente sangue da vendere
noi crediamo nell’animalità
nell’autentica anarchia
senza inutili messia
confessarsi in branco
fra preghiere di bestemmie.
Scimmie
fratelli e sorelle
coi lividi a pelle e adrenalina potabile

scimmie
piangendo ridendo lacrime
per non perdere il vizio della vita
l’essenza il perché
Riusciremo amore mio oh oh
anche a perdonare Dio
Che spettacolo che viaggio
che scopata rinascere
ce l’avremo il coraggio…chi lo sa?
Fino all’estasi di uno stallo
per non vivere più a metà ah ah
e provare una nuova libidine
Scimmie
sui rami dei giorni
drogati di sogni
di erezioni innocenti di libertà
ah ah ah
alle origini del cervello
per non farsi di verità
per aversi e non fottersi l’anima
per amarsi e non fottersi l’anima.

Scimmie - Scimmie
Scimmie – Scimmie